I Quaresimali: biscotti di mandorle pasquali pugliesi

Tra i piatti tipici pugliesi ecco i Quaresimali, squisiti biscotti di mandorle pasquali a base di olio extravergine d’oliva

Pasqua è ormai vicina e la Settimana Santa è impegnativa tra riti religiosi e preparativi per il pranzo di Pasqua e Pasquetta è una vera e propria corsa ad ostacoli.

In Puglia la tradizione gastronomica pasquale prevede un sacco di cose buone. Spezzatino di agnello con verdure, soffritto di interiora di agnello, lampascioni, carciofi e asparagi, grigliate di carni miste, torte rustiche a base verdure di campo con formaggi e salumi. Per i dolci invece pizza dolce di ricotta, tarallini al vino e e col naspro, i Quaresimali e dolci con le mandorle di tutti i tipi.

Sono ricette squisite ma che non sempre possono essere preparate in anticipo. Ti diamo una mano. Ti suggeriamo una ricetta che invece puoi preparare anche alcuni giorni prima, i nostri biscotti di mandorle, i Quaresimali. Così se vuoi potrai portare i nostri piatti tipici pugliesi a casa tua. Avrai un un pezzetto della nostra tradizione di Pasqua sulla tua tavola.

Come in tutte le ricette pugliesi della tradizione anche dolci c’è un unico protagonista: l’olio extravergine d’oliva.

Siamo nell’Alto Tavoliere a Torremaggiore e quì la protagonista assoluta è l’oliva Peranzana. Per questa ricetta il nostro extravergine monocultivar Casino Mezzanola Presidio Slow Food per la Peranzana va proprio bene.

Il suo gusto equilibrato e il suo sentore di mandorla lo rendono perfetto per questa ricetta.

Ingredienti

  • 500 g di farina 0
  • 200 g di zucchero
  • 50 g olio evo Casino Mezzanola Presidio Slow Food
  • 2 uova
  • 150 g di mandorle tostate e tritate grossolanamente
  • la buccia grattugiata e il succo di mezzo limone
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di noce moscata e bicarbonato

Procedimento

Sulla spianatoia fai la fontana e aggiungi tutti gli ingredienti. E’ importante che le mandorle siano fredde.

L’impasto deve risultare sodo ed elastico. Se fosse troppo asciutto basta aggiungere un po’ di vino bianco o di acqua in mancanza.

Forma un filoncino largo circa 10 cm. Con queste dosi ne dovrebbero uscire due.

Cuoci i filoni in una teglia rivestita di carta forno per 20/25 minuti circa in forno preriscaldato e ventilato a 200°.

Quando sono dorati tira fuori i filoni e lasciali raffreddare per 5 minuti circa sul tagliere, poi taglia i biscotti in pezzi larghi 2 cm circa. Rimetti i biscotti nella teglia e falli tostare per 5/7 minuti.

Una volta freddi potrai conservarli in una scatola di latta per diversi giorni…sempre che durino 🙂

Non Rimanere senza olio per i tuoi biscotti.

Fatti sentire!

Scrivi a [email protected] o

Chiama allo 0882381468

Ci trovi anche su Amazon