Ricette di Pasqua e l’olio evo.

La Pasqua è anche tradizione gastronomica e l’olio evo uno dei protagonisti.

La Pasqua si avvicina, mancano ormai poche settimane.

Da noi nell’Alto Tavoliere le verdure abbondano in tutte le stagioni e anche nei piatti delle feste, in tante ricette diverse, sempre condite con l’olio evo. Nel giorno di Pasqua è tradizione consumare “lo spezzatino di verdure”, dove le verdure sono in genere selvatiche, di campo come cicoriella, carducci e asparagi.

La Pasqua è una festa religiosa importante, ma è anche preludio di primavera. E’ voglia di uscire, di gite fuori porta e di qualche giornata con un po’ di sole. La Pasqua è tradizione gastronomica, con pietanze ricche e saporite, che un tempo venivano gustate con appetito dopo il periodo di digiuno della Quaresima. L’olio evo è sempre un immancabile protagonista, la base da cui hanno origine tutti i piatti.Vuoi gustare anche tu una delle nostre chicche gastronomiche pasquali? Ecco la ricetta.

Spezzatino pasquale di cicoriella.

Ingredienti per 4 persone.

  • 1 Kg di verdura di cicoriella di campo (ma vanno bene anche carducci o asparagi selvatici)
  • 1 kg di agnello in pezzi
  • 3 uova piccole
  • 3 cucchiai di pecorino grattugiato (se preferite un gusto più delicato, potete fare metà parmigiano e metà pecorino)
  • 1 bicchiere scarso di vino bianco
  • 1 foglia di alloro
  • 1 spicchio di aglio
  • 4 cucchiai di olio evo
  • sale e pepe
Spezzatino di cicorie
Spezzatino di cicorie

Procedimento

Mettete a bollire una pentola capiente piena d’acqua. Far bollire la verdura in acqua abbondante, servirà a togliere un po’ dell’amaro in eccesso, tipico delle verdure di campo.

Nel frattempo pulire e lavare molto bene le verdure. Lessate la verdura a mezza cottura in acqua leggermente salata e conservate una tazza circa dell’acqua di cottura. In un ‘altra pentola mettete l’olio evo, l’aglio e l’alloro e lasciate  soffriggere.

Aggiungete la carne tagliata in pezzi regolari .Quando è rosolata togliete l’aglio e aggiungete il vino, lasciate sfumate e aggiungete la verdura, salate e pepate. Coprite e lasciate cuocere per circa 30 minuti.

La preparazione deve risultare un po’ brodosa tipo zuppa, se dovesse asciugarsi troppo aggiungete un po’ dell’acqua di cottura delle verdure.

In un piatto sbattete le uova con pepe e pecorino (niente sale, il pecorino è già bello saporito).

Alzate la fiamma e aggiungete il composto di uova, girate subito la preparazione e spegnete dopo 30 secondi( per scongiurare l’effetto frittata).

Servite lo spezzatino caldo come  primo piatto se lo lasciate un po’ più brodoso, se vi piace più asciutto è preferibile servirlo come secondo.

In verità è un ottimo e sostanzioso piatto in qualsiasi “posizione” venga servito.

Volete conoscere altre ricette pasquali dell’Alto Tavoliere? Siamo capaci di usare l’olio evo anche nei dolci.