SlowFood ed ExtraVogliO 2017: ci siamo anche quest’anno!

Anche quest’anno il nostro olio continua a collezionare preziosi riconoscimenti, regalandoci gioie e soddisfazioni che, ogni volta, non vediamo l’ora di condividere con voi.

Importanti traguardi, che sanciscono il successo della nostra passione, della dedizione quotidiana, del lavoro costante e della sempre presente componente innovativa. Così, dopo esser stati inseriti nella guida di Fausto Borella, Terre d’Olio 2017, e dopo esser stati protagonisti a Striscia La Notizia nella rubrica Paesi e paesaggi di Davide Rampello, siamo felici di essere anche tra le eccellenze selezionate da Extra Voglio e da Slow Food.

ExtraVogliO, la guida firmata da Piero Palanti, ha l’obiettivo di raccontare e di valorizzare l’olio extravergine d’oliva, le sue proprietà, la genuinità della nostra terra e l’artigianalità del nostro lavoro. La guida, che trovi qui (noi siamo a pagina 89), è un prestigioso punto di riferimento per gli esperti di settore e per gli appassionati d’olio.

Slow Food è l’associazione internazionale non profit che sostiene il territorio e le eccellenze italiane, valorizzandone le tipicità, le peculiarità e l’indiscutibile qualità. Nella guida Slow Wine redatta ogni anno da Slow Food, la sezione Progetto Olio è dedicata ai migliori oli d’Italia, figli dei produttori che meglio interpretano i valori organolettici, territoriali e ambientali in sintonia con la filosofia di Slow Food, come si legge nella guida.

In Slow Wine 2017 troverai anche l’Azienda Agricola Mario Pannarale e il nostro olio. Eccoci qui.