Presidio Slow Food per il nostro olio di Peranzana

Il nostro olio di Peranzana è diventato Presidio Slow Food. Un prodotto da tutelare!

Il nostro monocultivar di Peranzana Casino Mezzanola non smette di regalarci emozioni e soddisfazioni.

E’ fresca di giornata la notizia che il nostro olio evo  diventa Presidio Slow Food a difesa della Peranzana . Un’oliva storica e unica che vince e convince.

Facciamo un po’ d’ordine:

  1. Cos’è un presidio Slow Food
  2. Perché la Peranzana
  3. Etichetta narrante: Chi è costei

Cos’è un Presidio Slow Food?

Un Presidio Slow Food è un riconoscimento che si assegna a tutti quei produttori e quei contadini che in tutto il mondo si impegnano a difendere e diffondere la conoscenza, la produzione e la coltivazione di frutti, alberi, formaggi, salumi e razze animali che rischiano di perdersi e di essere annientate dalla globalizzazione alimentare.

Dietro la difesa di un prodotto o di una cultivar, non c’è solo il prodotto o la cultivar ma molto altro: un mondo intero.

C’è la difesa di un territorio, di una storia e di un popolo che spesso vive la sua vita e crea le sue abitudini in ragione di fattori ambientali e climatici che definiranno la sua cifra e il suo posto nella storia.

Perché la Peranzana?

La Peranzana si coltiva esclusivamente nelle campagne dell’Alto Tavoliere nei comuni di Torremaggiore, San Paolo Civitate e San Severo. Il tutto racchiuso in un agro di 20 chilometri circa. Passati questi confini la Peranzana può anche esistere ma perde tutta la sua unicità, cambia volto, smarrisce se stessa .

La Peranzana a cui sono legate storie , miti e leggende è un’oliva ineguagliabile. Può essere usata sia come oliva da tavola che da olio grazie al buon rapporto polpa/nocciola.

La Peranzana da tavola si raccoglie un po’ più matura in modo tale che diventi un po’ più carnosa e viene lavorata e conservata in salamoia.

E’ ottima sia da aperitivo che per arricchire sughi e pietanze.

La Peranzana da olio viene si raccoglie quando è seminvaiata, cioè quando comincia a punteggiarsi di scuro la superficie verde dell’oliva.

Ne viene fuori un olio evo superbo, ricchissimo di polifenoli e antiossidanti con un buon gusto ed equilibrio tra amaro e piccante che gli consente di arricchire i patti senza opprimerli, tant’è che viene spesso usato per pesci, verdure e finanche in pasticceria.

Il nostro monocultivar di Peranzana Casino Mezzanola è tutto questo: un equilibrio di profumi e gusto. Un equilibro che nasce da un profondo rispetto delle piante, che coccoliamo come dei nonni saggi e dallo scrupolo, che riserviamo alle olive come figli prediletti di cui essere orgoglioso.

Etichetta narrante: chi è costei?

Se il nome è indubbiamente affascinante il contenuto è di una sorprendente utilità.

In questa etichetta che contraddistingue il Presidio c’è raccontata dentro tutta la storia di un’azienda. Terreni, alberi, cultivar, modalità di coltivazione e raccolta, lavorazione e frangitura delle olive e conservazione dell’olio. L’etichetta parla di noi, della nostra storia. Narra dell’amore per questa terra che ci soddisfa e ci riempie di orgoglio ogni giorno.

Presidio dell’olio 2018
Presidio dell’olio 2018 b